Crea sito

San Gaetano

Home Su La Cattedrale San Gaetano Crocifisso Basilica SS Medici L'Annunziata Altre chiese rurali

Chiesa di San Gaetano
piazza Cavour
visitabile su appuntamento al num. 080.374.34.87

La chiesa di S. Gaetano stata edificata sull'antico Battistero di S. Giovanni e sull'antico palazzo dell'Universitas per volere dei Teatini nel 1609 con progetto architettonico realizzato da Dionisio Volpone.

L'edificio stato concluso solo nel 1730 ed inaugurata dal vescovo Luca Antonio Della Gatta.

Secondo il progetto originario la chiesa priva del transetto e le nicchie della facciata a due ordini sono rimaste vuote. Colpisce il severo rigore di una architettura seicentesca definita dalla facciata realizzata a bugnato, preceduta da un'ampia scalinata.

La facciata si presenta su due ordini, il primo alternato da alte lesene e nicchie. Il portale sormontato da un timpano spezzato da una piccola nicchia, caratteristica tipica del Barocco. Il secondo ordine presenta un ampio finestrone centrale. In alto vi lo stemma dei Teatini. L'edificio stato realizzato in pietra locale.


La Chiesa ha un'unica navata con cappelle laterali. Il soffitto ligneo dipinto dal pittore Carlo Rosa (1613-1678).

Sono illustrati alcuni episodi della vita di San Nicola di Myra, San Gaetano e Sant'Andrea Avellino. La prima cappella sulla destra, di propriet della famiglia Sylos-Sersale, presenta un altare barocco dalla ricca decorazione, l'altare del 1696 realizzato in tenera pietra leccese. Al centro del mirabile altare vi una tela raffigurante la nascita della Vergine di incerta attribuzione (Nicola Gliri oppure Andrea Miglionico). Sulla controfacciata e sulle alte pareti della navata centrale vi sono affrescati molti Santi fra cui San Patrizio, San Gregorio, ecc...

La navata illuminata dal finestrone centrale della controfacciata e da otto finestre.